Vedi libri personali pubblicati

Street Photography, color or b/w?

Posted by Danilo Maraschi | considerazioni generali | lunedì 9 aprile 2012 11:25

20120409-111911.jpg

20120409-111934.jpg

Quando pensate alla fotografia “Street”, come immaginate gli scatti?
Bianco e nero o colori?
Io personalmente sempre in bianco e nero, ma credo più per pigrizia che per “partito preso”…
Così ho iniziato a fare qualche scatto a colori… Col tempo vedremo cosa ne uscirà.
Attendo commenti e confronti con i vostri lavori.

2 commenti »

  1. Comment by Cesare — 9 aprile 2012 @ 14:28

    Io fotografo prevalentemente a colori. Aldilà delle preferenze personali, penso che il bianco e nero sia una forma espressiva come altre e che sia adatto a certi soggetti e meno ad altri. Usare il bianco e nero a prescindere dal soggetto, per partito preso o pigrizia non ha senso. Allora potrei dire io uso il cross process, il redscale, o applico qualunque altro artificio a prescindere, perché mi piace: libero di farlo, ma se la fotografia deve comunicare, allora si deve anche scegliere il giusto mezzo per farlo.

  2. Comment by Danilo Maraschi — 9 aprile 2012 @ 21:53

    Il giusto mezzo può anche essere il “migliore dei mezzi che sai usare” e questo può rientrare in una sorta di combinazione macchina-impostazioni-pellicola/sensibilità-obiettivo-software-hardware che sai usare alla perfezione senza farti perdere tempo e lavorare su qualsiasi argomento-tema sempre con il tuo riconoscibilissimo “marchio di fabbrica”.
    Che siano ritratti o paesaggi…
    Nel mio caso specifico parlavo di “pigrizia” perché spesso la fotografia Street viene pensata da chi la immagina in b/n forse perché, errore molto comune, si pensa che la fotografia Street sia reportage e nell’equazione del “siamo alle solite” si pensa sempre che il reportage sia solo in b/n…
    Insomma, un po’ come dire “il nuoto è uno sport completo.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento