Vedi libri personali pubblicati

2011. 365.

Posted by Danilo Maraschi | considerazioni generali | martedì 25 gennaio 2011 14:12

2011. 365.
Sto dando i numeri.
Ma solo per spiegare cosa accade. Niente di particolare, per carità, ma voglio raccontarmi. Voglio vedermi ogni giorni meglio di quello che faccio da una vita davanti allo specchio. Mi fotografo e mi ricerco poi su Facebook, Flickr, Instagram, Twitter. Non per egocentrismo o vanità, ma per capire con occhi diversi (non solo con i miei ma anche con quelli dei socialnetwork) cosa mi accade.
365 giorni, 365 scatti nell’anno 2011. Non mi sento a mio agio davanti all’biettivo, ma utilizzare un telefono per riprendersi mi rende le cose più facili, più intime, più ludiche. E viene facile sorprendermi.
Tecnicamente niente di speciale: iPhone per scattare, Hipstamatic per formato, Instagramm per condividere.
A 25 giorni dall’inizio di questo progetto che nulla ha di nuovo (io arrivo dopo a mille altri più creativi e innovativi e introspettivi progetti simili) mi sto divertendo. Il vero piacere, credo, sarà rivedersi a distanza di qualche anno.
Guardarsi in faccia con occhi diversi. Nessuna morale, ma ogni tanto, credo, “faccia” bene!

Primo giorno del 2011

Posted by Danilo Maraschi | considerazioni generali | sabato 1 gennaio 2011 10:01

Si inizia così: sveglio presto, macchina al collo e poi via
a zonzo a fotografare una città deserta che ha l’aria di essere
stata strapazzata da urla e botti di una guerra breve forse
necessaria per scaricare nervi e tensioni. Io sono qui, parto con
il click.

Voglia di…

Posted by Danilo Maraschi | considerazioni generali | venerdì 31 dicembre 2010 10:30



Ho dormito fino a tardi oggi. Un caso raro. Ma sono in
vacanza, permettetemelo! Comunque, mi sono svegliato di buon umore
e vedendo dalla finestra il cielo azzurro ed il sole ho pensato a
questo anno che sta per concludersi. Tempo di tirare le somme. Di
attraversare il tunnel e ripartire con un nuovo conteggio. Per
quanto mi riguarda penso già al 2011. Non che abbia da recriminare
qualcosa, ma ho voglia di buttarmi a capofitto nei nuovi progetti e
nelle nuove idee che in queste ultime settimane appena trascorse mi
hanno travolto, positivamente travolto. Intanto studio. Ho già due
libri interessanti sul comodino. Tra questi, un’anteprima: “How to
shoot a reportage” di Enzo Dal Verme, fotografo professionista che
annovera parecchie pubblicazioni sulle testate internazionali più
note. Tra qualche giorno seguirà la mia recensione. Insomma, voglia
di fare, voglia di imparare, voglia di fotografare, voglia di
progettare, voglia di condividere, voglia di creare. Voglia di
2011!